Addio a Bruno Giacosa, grande tradizionalista del Barolo

January 22, 2018

 

 

Un altro illustre uomo delle Langhe ci ha lasciato la scorsa notte, Bruno Giacosa, vignaiolo d’immensa sensibilità. I suoi vini semplici, veri ed eleganti, capaci di rappresentare non solo un territorio, ma la semplice vigna, sono il riflesso del carattere di Bruno Giacosa.

Uomo silenzioso, poco incline ai riflettori, uno dei fuoriclasse che hanno reso celebre il vino piemontese in tutto il mondo, un grande tradizionalista legato all’espressione più classica del nebbiolo. Famosi i suoi Barolo e Barbaresco, bottiglie capaci a distanza di anni di entusiasmare, come lo stesso Bruno ci racconto più volte, sottolineando che l’importanza di una zona enologica si dimostra quando si possono stappare delle bottiglie di 20, 30 o 40 anni  scoprendo che sono ancora più buone di quando sono state messe in commercio. Un’etichetta indimenticabile!

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

Quando l'etichetta è pop. Quattro etichette creative (secondo noi)

February 6, 2019

1/10
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio