I profumi del vino


i profumi del vino si dividono in primari, secondari e terziari

L’acino d’uva nel corso della sua evoluzione fisiologica accumula la maggior parte dei profumi che poi ritroveremo nel vino.

Il ricco bouquet di un vino è in grado di svelarci diversi aspetti legati all'uva, al territorio, alle tecniche colturali e di vinificazione.

Può essere d’aiuto, per comprendere la natura degli aromi, la loro classificazione in tre gruppi: profumi primari (o varietali), profumi secondari (o di fermentazione), profumi terziari (o d’evoluzione).

I profumi primari o varietali sono quelli già presenti nell’uva e sono legati alla varietà del vitigno. I composti aromatici delle uve compaiono solo dopo l’invaiatura e aumentano nel corso della maturaz