I vin doux naturel: vini estremi da pratiche antiche


I vin doux naturel: vini estremi da pratiche antiche

In Occitania, e precisamente nella Languedoc - Roussillon, nella zona dei Pirenei, un vino singolare vanta una storia antichissima.

Il vin doux naturel (VDN), vino naturalmente dolce o vino dolce naturale, è il prodotto di un mosto a cui viene aggiunto dell’alcol da distillato di vino a 90% vol. durante la fase di fermentazione. Tale pratica genera un incremento della gradazione alcolica e causa l’inibizione dell’azione dei lieviti.

Attraverso il mutage, nome tecnico del processo scoperto nel 1285 dal catalano Arnaldo da Villanova, medico, alchimista, professore e rettore della Scuola di Montpellier, si riesce infatti a conservare una notevole quantità di zuccheri “naturali” dell'uva, percepiti come dolcezza dal palato, e a ottenere un titolo alcolometrico sostenuto che, sebbene vari a seconda delle normative della denominazione d’origine protetta (AOP), non è mai inferiore a 15% vol.